Lunette De Soleil Ray Ban Rb3183

Lunette De Soleil Ray Ban Rb3183

L’incidente di percorso ben presto si trasforma nell’inizio di un incubo. Quando finalmente si aprono le porte, l’ospedale è misteriosamente deserto. Corpi mutilati e creature da un mondo oscuro sferrano un attacco al gruppo, la cui sopravvivenza risulterà presto essere nelle mani della ragazzina..

Ad osservarlo con più attenzione si scopre che le donne non sono proprio la sua passione. O meglio, le vuole come amanti ma per il resto è un perfetto esempio di misoginia irrecuperabile. Vorrebbe essere come Serpico ma finisce per assomigliare più al Monnezza di Tomas Milian, volgarotto e pasticcione.

Jackson ha un ruolo di supporto in Price Check (2012) di Michael Walker, incentrato su un uomo della classe media che inizia a trascurare la famiglia a causa di una migliore posizione lavorativa. Roger in Lola Versus (2012) di Daryl Wein, su una trentenne costretta a rivalutare la propria esistenza dopo che il suo fidanzato storico ha cancellato il loro matrimonio all’ultimo momento. Nel 2012 lo vediamo nel pilot di Mockingbird Lane, pensata come serie tv remake della sitcom I mostri, lanciata dalla CBS nel 1964 come contro programmazione de La famiglia Addams.

Lo si vedrà anche in: Marc Eliot (1999) di Joyce Buuel; Deux femmes à Paris (2000) di Caroline Hupper con Julie Depardieu; Maigret (2001) di André Chandelle con Serge Larivière; Les cordier, juge et flic (2001) di Paul Planchon con Antonella Lualdi; e Absolitude (2001) di Hiner Saleem con Hanna Schygulla.L’ottima prova d’attore in Brucio nel ventoIl resto è venuto poco dopo. Un altro film diretto da Hiner Saleem: Vodka Lemon (2003), poi l’incontro con Silvio Soldini in Brucio nel vento (2003), pellicola tratta dal romanzo “Ieri” di Agota Kristof, dove Franek è il protagonista, Tobias: un ragazzo che vive con conflitto l’amore per la sua sorellastra.Seguono Les Marins perdus (2003) di Claire Devers con la defunta Marie Trintignant e Audrey Tautou, e due film italiani Sulla mia pelle (2003) di Valerio Jalongo, dove è il protagonista, e Il silenzio dell’allodola di David Ballerini, dove ha interpretato l’irlandese Bobby Sands, combattente dell’Ira, morto in prigione nel 1981, in seguito ad uno sciopero della fameIl ritorno a teatroDopo questa full immersion nel cinema ha sentito il bisogno di staccare e prendersi una pausa e ricominciare col teatro portando sul palco Brecht. Ma è tornato altrettanto repentinamente al grande schermo: nel 2004 quando Olivier Marchal lo ha inserito in 36 Quai des Orfèvres con Daniel Auteuil, Gérard Depardieu e la nostra Valeria Golino; nel 2005 quando Stefano Mordini lo ha fatto recitare in Provincia meccanica con Stefano Accorsi e Valentina Cervi; nel 2006 quando è caduto nella trappola della truffatrice Giovanna Mezzogiorno in Notturno bus di Davide Marengo e nel 2010, con In carne e ossa, Due vite per caso e Noi credevamo di Mario Martone.


Leave a Reply

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie