Gafas Ray Ban Aviator Tienda Online

Gafas Ray Ban Aviator Tienda Online

Il valore che comunque sta alla base di Romanzo Criminale è l’amicizia. I criminali sono prima di tutto amici, persone comuni che hanno bisogno di punti di riferimento. I dialoghi e le sequenze venate di ironia che intercalano le scene di violenza, hanno qualcosa di romantico (la partitella sulla spiaggia ne è l’emblema).

Il primo ingaggio si rivela fortunato: la vediamo esordire con Giuseppe Piccioni nel sentimentale Il grande Blek (1987) dove interpreta una delle ragazze protagoniste. Il film è un viaggio a ritroso nella cultura degli anni Settanta, e la recitazione equilibrata e sensuale dell’attrice si rivela una parte fondamentale per ricreare il clima di indecisione di un gruppo di giovani insicuri e disorientati. Prosegue la carriera con una piccola parte in Una donna spezzata (1988), seguito dal più interessante Bankomatt (1988), dove affianca Bruno Ganz e Omero Antonutti nel racconto di una rapina in banca, e dalla commedia Buon Natale, buon anno (1989) di Luigi Comencini, dove interpreta una giovane ragazza in autobus.L’età di Lulù e l’incontro con Massimo TroisiPer raggiungere la popolarità ci vuole fortuna, talento e un pizzico di furbizia.

Fernandez, Xavier Freixas, Nestor Gandelman, Herman Kamil, Ricardo P. C. Leal, Lorenza Martinez, Marcela Melendez, Ugo Panizza, Sergio Pernice, Arturo C. Di origine pugliese, trasferitosi da giovane al nord per avvicinarsi al mondo dello spettacolo, esordisce al cinema in film legati al tema dell’emigrazione/emarginazione. Lo vediamo debuttare infatti nel piccolo lungometraggio indipendente Ospiti (1998) di Matteo Garrone, dove viene raccontata la vicenda di due cugini albanesi con due diversi spiriti d’adattamento. La predisposizione alla commedia lo gratifica con La vespa e la regina (1999), Fuori di me (1999) e il pessimo La vita è una sola (1999), prima di ritornare a temi più seri con LaCapaGira (1999) di Alessandro Piva, film al quale rimane molto legato (è tutto girato a Bari, la sua città natale), incentrato sulla delinquenza di periferia, spacci e giochi criminali di borgata.Sit com, film tv e l’incontro con Antonio AlbaneseCon il 2000, dopo aver collaborato, per la seconda volta, con Matteo Garrone in Estate romana, inizia a lavorare anche per la televisione: recita nel thriller Il testimone (2001) con Raoul Bova e nella drammatica ricostruzione della banda criminale della fine degli anni Ottanta in Uno Bianca (2001), con Kim Rossi Stuart, entrambi diretti da Michele Soavi, prima di passare alla sit com made in Italy (ma imitazione dell’americano Friends) Via Zanardi 33 (2001), un insuccesso clamoroso che fortunatamente non tocca la carriera in ascesa di Abbrescia, né quella degli altri attori della serie (Elio Germano, Antonia Liskova, Enrico Silvestrin).


Leave a Reply

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie